INIZIO ANNO SCOLASTICO

Comunicazione del DS ai Genitori e agli Studenti

 

Cari Studenti, gentili Genitori,

i mesi che ci lasciamo alle spalle, sono stati mesi lunghi, difficili, dolorosi di distanza motivata dalla situazione di emergenza sanitaria che non si è ancora conclusa.

La pandemia COVID 19 o CORONAVIRUS, ha profondamente inciso sulla vita di tutti, ha cambiato il nostro modo di vivere e di pensare, ci ha posto di fronte alla necessità di essere consapevolmente responsabili della nostra salute e di chi ci circonda e ci accompagna.

Ora è giunto il momento: il 24 settembre prossimo si ritorna a scuola, si ritorna nelle aule, si ritorna a praticare quella relazione fondamentale del fare scuola che è lo stare insieme.

Nei mesi passati, di fronte all’improvvisa e imprevedibile crisi, che non ha precedenti, abbiamo saputo, tutti insieme: studenti, genitori, docenti, personale della scuola, reagire, raccogliere la sfida dello stare insieme pur a distanza, la sfida di mettere in piedi dalla sera al mattino un modo, pur con tutti i limiti e le difficoltà, di continuare a fare il nostro “lavoro”: fare scuola. Lo abbiamo fatto, lo abbiamo potuto fare, perché abbiamo tirato fuori il meglio di noi stessi: la passione, il senso del dovere, la responsabilità, la condivisione, il coraggio di affrontare i sacrifici per sconfiggere la paura di non vedere realizzato il futuro dei nostri obiettivi, desideri, progetti. 

Il nuovo anno scolastico che ci apprestiamo ad affrontare rappresenta per tutti noi una nuova sfida: tornare a scuola, tutti insieme in sicurezza e senza paura.

Per affrontare questa nuova sfida siamo chiamati a mettere di nuovo in campo il meglio di noi stessi, anzi dobbiamo fare ancora meglio!

Per realizzare questo obiettivo, è indispensabile la collaborazione di tutti nel condividere ogni sforzo teso all’attivazione e al funzionamento di un’organizzazione complessa che garantisca il massimo della sicurezza possibile, rispettando regole e modalità che richiamano la responsabilità di ciascuno perché, come ha ricordato il Presidente della Repubblica nel suo discorso di inaugurazione dell’anno scolastico:

 “Tutti siamo responsabili, e dobbiamo sentirci tali nei confronti degli altri. Una prova di responsabilità è richiesta anche a voi, cari ragazzi, e sono certo che ne sarete all’altezza. Dai comportamenti di ciascuno dipende la sicurezza collettiva; quella dei vostri genitori, dei vostri nonni.

Non c’è una responsabilità superiore che consenta di fare a meno di quella di ciascuno di noi.

Dobbiamo andare avanti sapendo che sui sacrifici di oggi costruiamo il futuro.”

Il sacrificio cui innanzitutto siamo chiamati è quello dell’assoluto rispetto delle modalità e regole comportamentali che tendono a ridurre al minimo il rischio di contagio, nella chiara consapevolezza che il rischio non potrà comunque mai essere nullo.

Le prime regole generali essenziali da rispettare per il rientro a scuola in sicurezza sono cinque:

  1. Se hai sintomi di infezioni respiratorie acute (febbre, tosse, raffreddore) parlane subito con i genitori e NON venire a scuola.
  2. Quando sei a scuola indossa una mascherina, anche di stoffa, per la protezione del naso e della bocca.
  3. Segui le indicazioni degli insegnanti e rispetta la segnaletica
  4. Mantieni sempre la distanza di 1 metro, evita gli assembramenti (soprattutto in entrata e uscita) e il contatto fisico con i compagni.
  5. Lava frequentemente le mani o usa gli appositi dispenser per tenerle pulite; evita di toccarti il viso e la mascherina.

Accanto a queste, sulla base delle direttive via via pervenute, si è lavorato, con l’instancabile contributo di tutte le componenti, organi e figure della scuola e del Consiglio di Istituto, ad un piano delle misure contenitive e organizzative di prevenzione e protezione che ha  tenuto conto delle specifiche caratteristiche logistiche e strutturali della nostra scuola, del contesto cittadino, delle risorse disponibili, delle  caratteristiche e delle esigenze dell’utenza, delle priorità didattiche e pedagogiche.

Rinviando al dettagliato piano che verrà pubblicato nei prossimi giorni unitamente a tutti i regolamenti e agli specifici protocolli, e sarà illustrato in apposite riunioni a tutte le componenti della comunità scolastica e in particolare agli studenti, nei primi giorni di lezione, ne sintetizzo di seguito le linee salienti:

  1. Possono accedere all’Istituto solo e unicamente le persone autorizzate.
  2. A ciascuna persona autorizzata all’accesso e permanenza in Istituto è fatto obbligo di:
  • Indossare la mascherina
  • Sanificare con l’apposito gel le mani
  • Registrare la presenza
  • Mantenere il distanziamento sociale di almeno un metro
  • Osservare le regole previste per le diverse categorie
  1. L’accesso in Istituto con veicoli a motore è consentito solo ai veicoli autorizzati
  2. L’accesso in Istituto è consentito solo agli studenti i cui genitori hanno sottoscritto il Patto di Corresponsabilità.
  3. L’orario di lezione sarà articolato su cinque giorni, dal lunedì al venerdì
  4. L’ingresso/uscita degli studenti è articolato su più turni
  1. Ingresso Biennio tutti gli indirizzi: dal lunedì al venerdì ore 7.50
  2. Uscita Biennio Scientifico (27 ore): quattro giorni su cinque 13,30; un giorno su cinque 10,45
  3. Uscita Prime Linguistico (27 ore): tre giorni su cinque alle ore 12,30; due giorni su cinque alle ore 13,30
  4. Uscita Seconde Linguistico (28 ore): due giorni su cinque alle ore 12,30; tre giorni su cinque alle ore 13,30
  5. Triennio tutti gli indirizzi (30 ore): dal lunedì al venerdì ingresso alle ore 8,40; uscita alle ore 14,20
  1. Ciascuna classe ha la sua aula fissa per tutto l’anno
  2. I percorsi di ingresso e di uscita degli studenti sono differenziati per ciascuna classe utilizzando tutti gli accessi disponibili e sono contrassegnati con diversi colori.
  3. I percorsi, la collocazione delle aule e ogni altra informazione necessaria al fine di garantire il veloce flusso per evitare assembramento e il rispetto del distanziamento sono indicati da apposita cartellonistica e segnaletica verticale e orizzontale
  4. Ciascuno studente dall’ingresso in Istituto e per tutta la durata di permanenza e fino all’uscita dallo stesso dovrà indossare la mascherina chirurgica o di comunità di propria dotazione, nonché il cartellino di riconoscimento ben visibile recante foto con nome e cognome, classe, sez. e bollino indicante il “settore” (percorso-aula) di appartenenza
  5. In ciascuna aula i banchi sono disposti in modo da garantire il distanziamento previsto dalle indicazioni sanitarie e non dovranno in alcun caso essere spostati
  6. L’orario delle lezioni, a regime, è organizzato in due fasce orarie, secondo la seguente scansione:

BIENNIO

TRIENNIO

 

Durata

Dalle - alle

 

Durata

Dalle - alle

I ora

50 minuti

8,00-8,50

 

 

 

II ora

55 minuti

8,50-9,45

I ora

55 minuti

8,50-9,45

III ora

55 minuti

9,45-10,40

II ora

55 minuti

9,45-10,40

IV ora

55 minuti

10,40-11,35

III ora

55 minuti

10,40-11,35

V ora

55 minuti

11,35-12,30

IV ora

55 minuti

11,35-12,30

VI ora

55 minuti

12,30-13,25

V ora

55 minuti

12,30-13,25

 

 

 

VI ora

50 minuti

13,25-14,15

 
  1. E’ prevista la possibilità di “recupero”, sulla base della programmazione dei consigli di classe, del tempo scuola il sabato mattina dalle ore 8.30 alle ore 12.30.
  2. Tenuto conto del numero di alunni per classe e i locali disponibili e ritenuto di dover prioritariamente garantire la frequenza dell’intero orario scolastico in presenza a tutti gli studenti del BIENNIO, si opererà secondo le seguenti modalità:
  • CLASSI PRIME E SECONDE DEL LICEO LINGUISTICO

Le classi saranno articolate in sottogruppi per lo svolgimento di attività sulle tre lingue. Gruppi ristretti di studenti per classi parallele si recheranno in aule più piccole e svolgeranno attività in presenza dei docenti madrelingua o con docenti di lingue di potenziamento.

  • CLASSI PRIME E SECONDE DEL LICEO SCIENTIFICO

Attraverso l’utilizzo di ampi spazi ricavati anche da Aula aumentata, laboratorio autocad, laboratorio di fisica, biblioteca, laboratorio di informatica/laboratorio di scienze-fisica/aula magna, le classi prime e seconde scientifico più numerose seguiranno regolarmente le lezioni in presenza.

Si precisa che per diminuire il numero degli alunni per ciascuna delle nove prime previste e autorizzate e renderlo tale da garantire lo svolgimento delle lezioni in presenza con le prescritte misure di sicurezza, se ne è formata provvisoriamente una decima che il prossimo anno, laddove non autorizzata, non formerà una seconda

  • TRIENNIO

Per il triennio di entrambi gli indirizzi, nelle classi il cui numero di studenti sia superiore a quanto previsto dalle indicazioni sanitarie sul distanziamento fisico, un gruppo di studenti a rotazione non frequenterà le lezioni in presenza, ma seguirà le lezioni a distanza, svolgerà lavori di ricerca autonoma, Pcto, orientamento o altre attività pianificate dal consiglio di classe. Le aule verranno attrezzate con webcam e collegamento internet.

 

 

Cari Studenti, gentili Genitori,

Il 24 p.v si parte. Ma non si parte a regime.

Per affrontare al meglio alcune difficoltà che richiederanno un po’ di tempo per essere risolte (organico docenti e ATA, mancanza di banchi, lavori in corso, forniture strumentazione tecnologica e di prevenzione, ed altro), nei prossimi giorni e comunque prima del 24 pv, sarà comunicato un orario provvisorio che articolerà ingressi a rotazione delle classi e uso della didattica integrata. Va da sé che anche in orario provvisorio dovranno essere rispettate le regole generali sopra descritte.

 

Cari Studenti, gentili Genitori,

La scuola diventa comunità educante se effettivamente ognuno, per quel che è e può, fa la sua parte, senza sconti, nel rispetto coscienzioso di tutti.

Nel ringraziare già tutti, permettetemi di sottolineare, in ultimo, come il Nostro Istituto, la grande comunità del Vittorini, è tale perché ha sempre, nella sua storia, saputo affrontare le difficoltà, è andata oltre le difficoltà. Con il contributo di TUTTI ha “costruito” non una scuola “pur che sia”, ma una Scuola che per qualità della proposta didattica e servizi didattici e funzionali ci rende orgogliosi di farne parte. Una grande comunità che non ha detto no a nessuno e nessuno ha escluso!

La sfida che ci attende non è facile da affrontare, ma pure in questo complicato momento non possiamo né dobbiamo arretrare. Ancor più in questo momento, allora, andare oltre le difficoltà significa che la comunità del nostro istituto non può che volere che la scuola, di tutti e per tutti, mantenga e sempre più raggiunga più alti livelli qualitativi e ricchezza di offerta e opportunità formative e servizi connessi. Ma per fare ciò non bastano le limitate risorse, per fare ciò diventa fondamentale il versamento del Contributo liberale. Con 50 centesimi al giorno di contributo liberale, il contributo di tutti, la comunità del nostro Istituto, fa sì che la nostra scuola non sia una scuola “pur che sia”, ma l’Istituto che avete scelto per i vostri figli.

 

Auguro a ciascuno di voi, a noi tutti, un buon anno scolastico, preparandoci ai necessari imprevisti e alle non trascurabili difficoltà, ma anche alle nuove sfide che questo tempo di emergenza propone alla società in cui viviamo.

 

Napoli, 15 settembre 2020

                                                      Il Dirigente Scolastico

Prof. Giuseppe Tranchini